top of page
temporary_edited_edited.jpg

Su di me

Roby Magall (vero nome: Roberto Fumagalli) inizia a dipingere negli anni '70, ispirato da un maestro finlandese che, reduce da una delle ultime guerre devastanti del nostro secolo, realizza opere su polistirene espanso con effetti cromatici strani e apparentemente allucinanti. È così affascinato da questa tecnica che vuole applicarla alle proprie opere.

 

Entra poi a far parte di un circolo di artisti milanesi nella famosa via della Moscova, cuore artistico del paese, partecipando a vari concorsi e mostre, vincendo anche prestigiosi premi come La Rosa d'Oro (Ced'Art Amici del Quadrato) nel 1978, Natale d'Oro (Int'l Art Gallery), 1° Sever d'Oro (Galleria Sever) nel 1980 e Premio Oscar Machiavello, Firenze, nel 1981. Sue opere vengono pubblicate sulle maggiori riviste d'arte del tempo (Essere e Divenire, il Giorno, Arte e Cultura) e nel Catalogo Bolaffi.

Negli anni '80 si ritira dalla scena artistica per concentrarsi sulla sua famiglia, anche se continua a dipingere per se stesso, realizzando le sue opere più significative, alcune delle quali possono essere viste nel suo sito Gallery.

 

Negli anni 2000 torna sulla scena artistica, riaffermandosi nell'ambiente milanese e ottenendo importanti premi, come il primo posto del Premio Rosario Ciatto e Il Sever d'Oro nel 2012. Le sue opere sono esposte per un lungo periodo nella Sever Gallery.

Si è appena trasferito con la sua famiglia sulla bellissima costa della Spagna, dove ha trovato nuova ispirazione e ha iniziato a esportare le sue opere d'arte su un panorama artistico nuovo di zecca nel nord-est degli Stati Uniti, Boston.

Lo stile

Roby Magall ha sempre dipinto esclusivamente su polistirene espanso, un materiale vivo estremamente difficile da trattare. La sua tecnica è molto particolare, può dare vita al polistirolo allo stesso modo in cui uno scultore dà vita alla sua materia. Dopo dipinge sul suo materiale modellato. Ecco perché, più che dipingere, gli piace chiamarla "Sculpto-Pittura".  

Usando fiamme ossidriche si modella la base in polistirolo, il silicone crea figure e le vernici metalliche danno colori e luci. L'effetto è sorprendente e mai visto prima.  

 

Roby Magall come artista è essenzialmente autodidatta. Nel corso degli anni la propria tecnica si è via via perfezionata, permettendogli di ottenere successi sempre più importanti in molte manifestazioni artistiche, guadagnandosi la reputazione di un autore coerente ed equilibrato. Tutte le sue opere seguono la stessa linea pittorica e obbediscono alle stesse regole costruttive e compositive .

Il tema trattato è profondo e verte sul tema dell'uomo e sul senso stesso della sua esistenza. Affascinanti immagini di natura popolano le sue opere, di pari passo con un simbolismo che spesso richiama all'origine della vita oppure all'universo ed alla materia, al futuro e allo scorrere infinito del tempo, in qualche modo legati a raccolte di vita marina, immagini di libertà, angeli e fantasmi.

About Me: About
bottom of page